Siete quiSUAP / commercio dettaglio in sede fissa

commercio dettaglio in sede fissa


 

COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA:

Campo applicazione:
Apertura, trasferimento, modifica della superficie di vendita, cessazione di esercizi commerciali di vicinato, ovvero:

- Negozi (esercizi di vicinato)

Sono definiti negozi o “esercizi di vicinato” le attività commerciali con una superficie di vendita non superiore a 150 mq nei comuni con popolazione residente fino a diecimila abitanti.

Per superficie di vendita si intende l’area destinata alla vendita, compresa quella occupata da banchi, scaffalature, vetrine; non costituisce superficie di vendita quella destinata a magazzini, depositi, uffici, servizi.
L’attività di vendita può riguardare i prodotti del settore:
- alimentare: comprensivo di tutti i prodotti alimentari nonché dei prodotti per la pulizia e l’igene della persona e della casa, esclusi gli articoli di profumeria;
- non alimentare generico: comprende tutti i prodotti non alimentari;
- misto: comprensivo dei prodotti alimentari e non alimentari.

Requisiti Soggettivi:

- Possesso dei requisiti morali di cui l’art. 71 del Decreto Legislativo 26 Marzo 2010, n. 59( in caso di società i requisiti morali devono essere posseduti dal legale rappresentante);

- Possesso di uno dei requisiti professionali di cui l’art. 71, co. 6, del Decreto Legislativo n. 59 del 2010 in caso di vendita di generi alimentari( i requisiti professionali possono essere posseduti anche da un soggetto specificatamente preposto all’attività commerciale; in caso d’ impresa individuale, i requisiti di cui sopra devono essere posseduti dal titolare dell’ impresa).

Requisiti Oggettivi:

- I locali sede dell’attività devono possedere i requisiti delle vigenti norme in materia igienico- sanitaria, di edilizia, di urbanistica, di sicurezza e di destinazione d’ uso dei locali;

- Per tutte le attività che eseguono una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita di prodotti alimentari. È necessario allegare, unitamente al presente procedimento, la copia della DIA SANITARIA presentata al competente Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ U.L.S.S. n. 17.

 

AllegatoDimensione
esercizi_vicinato_inizio_attività486.5 KB
esercizi_vicinato_cessazione_attività162.5 KB

IMU anno 2020

Logo IMU

MATRIMONI E UNIONI CIVILI

calendario per matrimoni

Eventi nel Comune

Riqualificazione Piazza della Libertà

previsioni del tempo

logo arpav